giovedì 31 marzo 2016

Milano, le aree e gli edifici degradati


http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/



Immobili dismessi e abbandonati, edifici incompiuti, altri completati ma travolti da fallimenti e mai neppure abitati, insediamenti «congelati» in attesa dell’iter burocratico che ne autorizzi il cambio d’uso o la trasformazione. Luoghi consegnati al degrado e spesso oggetto di occupazioni. Sono centottanta, fino ad ora, stabili ed aree che gli uffici della Direzione Centrale Sviluppo del Territorio hanno censito e schedato in tre anni di lavoro certosino. Ad essi se ne aggiungeranno a breve 82, immobili di proprietà comunale per un totale di 262: 19 verranno demoliti.
..
Un immenso patrimonio che, proprio grazie al censimento — il primo mai realizzato a Milano —, può anche in parte essere rimesso sul mercato. L’assessore all’Urbanistica, Alessandro Balducci, ha illustrato in commissione consiliare il «Monitoraggio edifici e aree in stato di degrado»
..
Si pensi al tema dell’obsolescenza degli edifici — un esempio è in via Zama, a Santa Giulia —, con la presenza di amianto che per gli operatori rende più conveniente trasferire gli uffici che bonificare
..
Qui il link http://www.comune.milano.it/